Traduzioni per il web

Su Internet come nella vita reale

Avete presente quella sensazione spiacevole di quando all’estero non riusciamo a comunicare perché non conosciamo la lingua del posto? E avete presente che sollievo quando finalmente qualcuno si rivolge a noi nella nostra lingua? All’improvviso ci sentiamo accolti, benvoluti e più disponibili ad aprirci a quanto ci viene offerto.

Su Internet accade una cosa molto simile: se desiderate presentare i vostri prodotti o servizi sul mercato globale, è necessario parlare la stessa lingua dei vostri lettori. Per questo, una corretta traduzione dei contenuti accompagnata da un’opportuna localizzazione vi permetteranno di raggiungere prima e meglio il vostro pubblico di riferimento.

I contenuti costituiscono il cuore della nostra strategia web, sono loro infatti a fare la differenza tra convincere il lettore e perderlo per sempre. Lo stesso impegno messo nella realizzazione di un prodotto o servizio, andrebbe usato anche per raccontarlo attraverso testi, immagini e video. Oggi più che mai, oltre a saper scrivere in maniera corretta è indispensabile adeguarsi alle logiche della scrittura per il web (contenuti di qualità di facile fruizione, paragrafi corti, parole d’impatto ecc.) in modo da permettere all’utente di trovare le informazioni in tempi rapidi.

Nello specifico, se desideriamo ottenere risultati concreti sui mercati esteri è quindi indispensabile tenere in considerazione sia la necessità di comunicare nella lingua del Paese target sia la localizzazione.

Localizzare i contenuti significa pensarli e crearli tenendo conto della cultura del Paese, delle tradizioni, dei modi di dire.

Qualche dato

Secondo lo studio “Can’t Read, Won’t Buy: Why Language Matters on Global Websites” di Common Sense Advisory basato su 2.430 consumatori appartenenti a 8 diversi paesi, il 72,4% è più propenso a comprare online se trova spiegazioni nella propria lingua; il 56,2% afferma che la possibilità di ottenere informazioni nella propria lingua è addirittura più importante del prezzo stesso dell’oggetto o del servizio desiderato!

L’indagine “User Language Preferences Online” dellEurobarometro rileva dei dati molto simili: potendo scegliere, 9 utenti su 10 visitano siti nella propria lingua madre, 1 su 5 non visita siti in lingue diverse dalla propria e il 42% non ha mai acquistato beni o servizi da siti in altre lingue. Questo accade anche se gli utenti conoscono a livello medio-avanzato altre lingue!

7 buoni motivi per tradurre il vostro sito

  • Aumentare la visibilità sui motori di ricerca

  • Consolidare la vostra immagine su scala internazionale

  • Incrementare le vendite

  • Distinguervi dalla concorrenza

  • Trovare nuovi partner commerciali

  • Diversificare la vostra offerta

  • Dimostrare attenzione e rispetto verso chi non parla la vostra lingua

Traduzione di siti internet: cosa significa realmente?

Riepilogando, tradurre i contenuti di un sito non significa solo convertire le parole da una lingua all’altra ma comunicare i giusti concetti tenendo in considerazione necessità, aspettative, abitudini e tradizioni del vostro pubblico di riferimento. Per questo è fondamentale affidarsi a professionisti dotati di competenza, esperienza e degli strumenti adatti per poter soddisfare le vostre esigenze.

Per concludere: visti gli evidenti vantaggi che può offrire un sito multilingue è importante capire quanto, nell’ottica di competere su un mercato globale sempre più dinamico e selettivo, una traduzione di qualità possa fare la differenza! Per dirlo con le parole di Donald A. DePalma:

Ancora indecisi se tradurre o meno i contenuti del vostro sito?