faq – domande frequenti sui servizi di traduzione

1. Quali lingue traduce JUSTranslations?

JUSTranslations lavora prevalentemente con la combinazione italiano – inglese e con lingue per cui è in grado di garantire un rigoroso controllo qualità (spagnolo, francese, tedesco, russo ecc.), grazie alla collaborazione con professionisti qualificati. Per altre combinazioni linguistiche si prega di contattarci via mail.

2. Come si calcola il prezzo di una traduzione?
I fattori che determinano il prezzo di una traduzione sono:

  • tipo del documento (es: descrittivo, legale, scientifico ecc.)
  • formato del documento (es: word, pdf, jpg, cartaceo ecc.)
  • lunghezza del testo
  • urgenza
  • servizi extra (es: asseverazione, editing, revisione, trascrizione ecc.)

Viste le numerose variabili che influenzano il prezzo di una traduzione JUSTranslations mette a tua disposizione un modulo di richiesta preventivo online. Riceverai quanto prima una proposta non vincolante e personalizzata!

Le principali unità di misura delle traduzioni sono la cartella o la parola:  1 cartella = 1500 caratteri, spazi inclusi, ovvero 200 parole circa. Ad esempio, un testo di 3000 caratteri e circa 440 parole, sarà composto da 2,2 cartelle. Per verificare il numero esatto di cartelle, vai su file>proprietà>statistiche e dividi per 1500 il numero dei caratteri.

Per approfondimenti: Prezzi delle Traduzioni – Proviamo a fare un po’ di chiarezza?

3. Che cosa significano lingua di partenza e lingua di arrivo?
La lingua di partenza è quella del testo originale, la lingua di arrivo quella in cui il testo viene tradotto. Ad esempio: in una traduzione dall’inglese all’italiano la lingua di partenza è l’italiano e l’inglese quella di arrivo.

4. JUSTranslations fa test di traduzione?
No, in quanto sono impegnativi e non offrono garanzia di guadagno né di qualità!
Siamo però disponibili a fornirti alcuni esempi di testi già tradotti e a fare brevi test (max 300 parole) per progetti a lungo termine.

5. Cos’è una revisione?
La revisione è un’analisi comparativa tra il testo di partenza e quello tradotto. In questo processo vengono verificate l’accuratezza, il significato originale e la coerenza terminologica.

6. Cos’è una traduzione giurata?
Per rendere ufficialmente validi all’estero i documenti rilasciati in Italia, è necessario che le traduzioni degli stessi siano “giurate” ossia “asseverate”. Per fare ciò, il traduttore presta giuramento per la traduzione svolta davanti al funzionario in carica, in quale registra il numero della pratica sull’apposito registro. Il traduttore si assume così la responsabilità del suo operato. Solitamente, viene richiesta per atti legali, contratti, notifiche processuali, certificati vari, passaporti e visti. Per approfondimenti si rimanda alla sezione traduzioni giurate.

7. Cos’è la legalizzazione?

La legalizzazione è una procedura che accerta la qualità legale e l’autenticità della firma e/o del timbro apposti su un documento ufficiale al fine che possa essere considerato valido in un Paese diverso da quello di provenienza. Si effettua presso la Prefettura o la Procura. Leggi tutto…

8. Cos’è l’Apostille?

L’Apostille è un timbro speciale attestante l’autenticità del documento e la qualità legale dell’Autorità rilasciante, in luogo della legalizzazione. Leggi tutto..

9. Cos’è la localizzazione?

Per localizzazione si intende quel processo che permette a un prodotto o a un servizio creato per un certo mercato o Paese di essere adattato all’area geo-linguistica di destinazione. In questo procedimento, oltre al sistema linguistico e culturale, vengono tenuti in considerazione gli standard tecnici, i requisiti stilistici e le aspettative del mercato di destinazione.

 

This post is also available in: Inglese